La mano dell'esperienza - la trasposizione artistica

Obiettivo del corso:

Anche fra le maggiori opere della storia dell’arte a volte è sorprendente notare quanto l'elaborazione delle estremità (mani, piedi) spesso non sia altrettanto accurata rispetto a quella del resto della scultura. Questo percorso si concentra dunque volutamente su queste parti del corpo "trascurate", a cominciare dalle mani. Poiché le rappresentazioni tridimensionali del corpo acquisiscono forza di persuasione quando effettuate a partire dalla percezione interna senza limitarsi a una visione esterna, il nostro approccio all'immagine tridimensionale avviene gradualmente, attraverso l’esperienza cosciente e giocosa delle nostre mani. Vengono sperimentate forme diverse di espressione artistica, partendo da un'immagine anatomicamente corretta per passare in seguito a una progettazione tridimensionale più libera. L'obiettivo è sperimentare sul soggetto della mano, attraverso una trasposizione scultoria sensibile, anatomicamente corretta e sempre più libera da un punto di vista artistico. Verranno presentati spunti di riflessione legati all'anatomia, alla storia dell'arte, alle varie tecniche e a materiali diversi. Nel corso di questo processo verrà creata almeno un'opera.

 Programma del corso:

Giorno 1            Approccio al soggetto della mano
- Esperienza cosciente della propria mano (struttura, funzionalità, caratteristiche individuali, espressione emotiva, varietà...)
- Tema "Tracce": impronta della mano su/in vari supporti (carta, sabbia (al fiume), piatto di argilla...)
- Brevi video sull'approccio al disegno della mano
- Disegno delle proprie mani (diverse tecniche, supporti, temi)
- Vengono create le prime miniature in argilla

Giorno 2           Impronta/calco delle mani
- Breve introduzione al principio dell'aggiungere e del togliere nella scultura
- Calco in gesso delle proprie mani
- Primi esercizi con materiale e strumenti (carta, filo, oggetti trovati, argilla...)
- Breve introduzione alle mani nella storia dell'arte; Rappresentazione delle mani e in particolare della pelle delle mani nella storia dell'arte (vene, unghie, luce-ombra, teoria del bello, teoria del brutto...)
- Apertura dei calchi

Giorno 3           Lavoro sul proprio progetto
- Scelta delle proprie tecniche e materiali in base ai risultati del lavoro durante i primi due giorni
- Predisposizione degli elementi di base/preparazione della postazione di lavoro
- Breve contributo riguardante l'anatomia delle mani (struttura ossea, attaccatura e azione dei tendini, muscoli...)
- Supporto individuale nell'implementazione delle idee alla base dei progetti (scelta dei materiali, delle tecniche, dell'approccio adeguati)

Giorno 4           Lavoro sul proprio progetto
- Breve contributo riguardante la rappresentazione di pelle, vene, deformazioni, differenze tra mani maschili e femminili,
- Luce, ombre, volumi
- Supporto individuale durante il processo creativo

Giorno 5
- Viene completato il proprio progetto
- Viene completato il calco del Giorno 2
- Luogo di allestimento delle opere (interno/esterno)
- Fotografia delle opere e presentazione
- Incontro finale, condivisione delle esperienze e sgombero dei locali
 

Lingua del corso: tedesco.
Conoscenze linguistiche del docente: IT / FR / EN

FOTO: Handsculptures by Bruce Nauman https://images.app.goo.gl/aUXHdhQHh3QvJPNc8

"Die Kathedrale" by Auguste Rodin https://images.app.goo.gl/roLWJXVP16MwLspA6

Corsi

Questo sito web utilizza i cookies.

Utilizziamo i cookie per aiutare questo sito web a funzionare correttamente e per migliorare la vostra esperienza. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra politica sui cookie.